Vai menu di sezione

Centro servizi volontariato

La legge quadro sul volontariato (L.266 del 1991), stabilisce che presso le Regioni vengano costituiti dei fondi speciali al fine di istituire, tramite gli enti locali, centri di servizio a disposizione delle associazioni di volontariato, con la funzione di sostenerne e qualificarne l'attività. In applicazione alla norma suddetta è stato istituito, presso la Provincia Autonoma di Trento, il Centro Servizi per il Volontariato con sede principale in Via Sighele, 7 a Trento, tel. 0461-916604 e fax 0461-390993
E-mail: info@volontariatotrentino.it
Sito web: www.volontariatotrentino.it
Il principio generale che governa il Centro Servizi per il Volontariato consiste nel favorire l'accentramento del volontariato sociale diramato sul territorio provinciale. Lo scopo principale è quello di ottimizzare le risorse umane, professionali ed economiche al fine di garantire un'efficace azione solidaristica.
A chi si rivolge:
Il Centro Servizi Volontariato della Provincia di Trento si rivolge a tutte le associazioni volontaristiche che operano sul territorio trentino allo scopo di promuoverne, qualificarne e sostenerne l'attività.
Cosa offre:
- promuove strumenti ed iniziative atti a favorire la crescita di una cultura della solidarietà;
- consulenza e assistenza alla progettazione, all'avvio e alla realizzazione di specifiche attività;
- fornisce assistenza in campo giuridico e fiscale;
- sostiene e realizza iniziative per la formazione e la qualificazione del volontariato;
- attua studi e ricerche;
- mette a disposizione informazioni, notizie, dati e documentazione circa le organizzazioni di volontariato e del "terzo settore" in genere;
- fornisce servizi agli enti locali e alle istituzioni pubbliche anche tramite apposita convenzione;
- mette in relazione le organizzazioni di volontariato, le strutture formative pubbliche e private, gli operatori economici, i mezzi di informazione.
Obiettivi:
Il Centro Servizi Volontariato della Provincia di Trento si propone i seguenti obiettivi:
- una conoscenza capillare della realtà del volontariato trentino mediante un'analisi partecipata dei bisogni di ogni singola associazione;
- promuovere e creare una rete di comunicazione mediante l'avvio di strumenti informativi ed il sostegno di campagne per sensibilizzare l'opinione pubblica su temi specifici individuati con le associazioni;
- realizzare circolari mensili di aggiornamento per le associazioni e pubblicare un periodico informativo al fine di agevolare e promuovere la comunicazione fra le varie associazioni volontaristiche trentine;
- realizzare un piano di formazione tramite corsi rivolti a dirigenti di associazioni riguardanti le competenze amministrative e corsi specifici da attivare in base ai bisogni analizzati (animazione, psicologia di comunità, metodi di reperimento fondi, ecc.).
Il CSV per le Valli di Fiemme e Fassa sarà gestito dalla cordata d'associazioni "Non Profit Network" ed il referente sarà Marco Mazza, orario recapito il lunedì dalle 18.00 alle 19.00, il martedì dalle 14.00 alle 16.00 ed il sabato su appuntamento.

Collocazione geografica

Come arrivare

Comune
Comune di Cavalese
Pubblicato il: Mercoledì, 20 Febbraio 2013

Valuta questo sito

torna all'inizio