Vai menu di sezione

NON STARE AL GIOCO: SERATA SULLA DIPENDENZA DALL’AZZARDO

Mercoledì 4 dicembre a Ziano. In Fiemme ogni anno si giocano oltre 27 milioni di euro

Nel 2018 in Val di Fiemme si sono giocati oltre 27 milioni di euro. È come se ogni fiemmese in un anno avesse giocato 1.342,18 euro. Le perdite ammontano al 20,14% del totale: 5.442,962 euro (270,28 euro a persona). Il paese in cui, in proporzione agli abitanti, si gioca di più è Cavalese, con una quota per residente superiore addirittura ai 3.500 euro (per un totale di 14.498.970 euro). Segue Predazzo con quasi 1.100 euro a persona (4.987.375 euro totali), poco più di quelli giocati a Tesero (941,95 euro per abitante, 2.801.352 euro totali). Il paese più virtuoso, da questo punto di vista, sembra essere Varena, con 115,65 euro annui per abitante (97.489 totali). I dati non raccontano però il dramma che può esistere dietro l’azzardo: le cifre totali giocate andrebbero, infatti, rapportate, al numero effettivo dei giocatori (che non corrisponde di certo all’intera popolazione), per cui la spesa pro capite risulterebbe ancora maggiore.

È in questo contesto che si inserisce il nuovo appuntamento del progetto “Dipende da noi”, iniziativa voluta dalla Comunità Territoriale della Val di Fiemme in collaborazione con il territorio, le amministrazioni comunali e le scuole, e messa a punto dalla cooperativa sociale Progetto 92. Mercoledì 4 dicembre, alle 20.30 nella Sala della Cultura di Ziano di Fiemme, si terrà “Non stare al gioco”, con lo psicologo Matteo Kettmaier che spiegherà l’inganno del gioco d’azzardo e del perché, a prescindere dalle eventuali occasionali vincite, un giocatore perda sempre. Sarà presente anche l’associazione A.M.A. (Auto Mutuo Aiuto) che presenterà la situazione in Val di Fiemme e illustrerà come i gruppi di autoaiuto possano essere un valido sostegno a giocatori e famiglie per superare la dipendenza dall’azzardo. 

 

Cavalese, 2 dicembre 2019

 

ADDETTA STAMPA

Monica Gabrielli   

340.8551994 monicagabrielli@gmail.com   

torna all'inizio del contenuto
Pubblicato il: Lunedì, 02 Dicembre 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio