Vai menu di sezione

Impianti di allarme e videosorveglianza

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DALL'8 MARZO ALL'8 APRILE 2016

contributi per gli interventi di installazione di impianti di allarme e di videosorveglianza nella prima casa di abitazione in cui il nucleo familiare ha la residenza anagrafica ai sensi del comma 3 dell'art. 54 della L.P. 22 aprile 2014, n. 1

Con circolare del 15 marzo 2016 la PAT ha precisato che nel caso in cui un richiedente, beneficiario del contributo per impianto di allarme nel 2015, presenti nel 2016 una nuova domanda per l'installazione dell'impianto di videosorveglianza o viceversa, la seconda domanda può essere ammessa a contributo per una spesa massima pari alla differenza fra la spesa massima ammissibile a contributo (€ 4.000,00) e la spesa ammessa a contributo nell'anno 2015.  

Pagina pubblicata Martedì, 30 Dicembre 2014 - Ultima modifica: Mercoledì, 16 Marzo 2016
torna all'inizio del contenuto