Ti trovi in:

Home » Servizi al cittadino » Diritto allo studio

Le competenze della Comunità in materia di Diritto allo Studio vengono dettate dalla Legge Provinciale 7 agosto 2006 n. 5 "Sistema educativo di istruzione e formazione del Trentino"

Ufficio istruzione

Altre informazioni

Possono fruire delle facilitazioni di viaggio gli studenti del secondo ciclo di istruzione e formazione residenti in provincia di Trento e dì età non superiore ai vent'anni a conclusione dell'anno scolastico o formativo cui si riferisce l'intervento. Sono concesse nel caso di impossibilità di fruizione, da parte dello studente, di un servizio di trasporto pubblico ai fini della frequenza scolastica

Per favorire la frequenza scolastica ed assicurare la funzionalità e la attiva partecipazione alle attività didattiche, la Comunità si occupa direttamente dell'acquisto di arredi e attrezzature per l'istituzione delle mense e della continua sostituzione dei macchinari presenti. Con la collaborazione della provincia e della Azienda Sanitaria, si provvede alla stesura di un dettagliato menù, per ogni giorno della settimana che viene distribuito ai fruitori del servizio mensa.

Sono dei contributi che vengono concessi per far fronte alle spese di vitto e alloggio, mensa, trasporto, libri e tasse di iscrizione e rette di frequenza, a favore degli studenti del primo e del secondo ciclo di istruzione e formazione. Per concorrere all'assegnazione degli assegni di studio è necessario che lo studente sia in possesso dei requisiti richiesti, e che la situazione economica dell'intero nucleo familiare al quale lo studente appartiene, rientri nei limiti di reddito e di patrimonio periodicamente fissati dalla Giunta Provinciale