Ti trovi in:

Home » La Comunità » Comunicazione » Ultime notizie » INTERVENTO 19 A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE FEMMINILE PER 24 MESI

Menu di navigazione

La Comunità

INTERVENTO 19 A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE FEMMINILE PER 24 MESI

di Lunedì, 02 Luglio 2018
Immagine decorativa

La Comunità Territoriale della Val di Fiemme investe nell’Intervento 19, il progetto dell’Agenzia del Lavoro che punta all’inserimento lavorativo dei soggetti più deboli.

L’ente ha, infatti, ottenuto di ampliare l’iniziativa sia da un punto di vista numerico sia temporale. Sette le donne coinvolte (lo scorso anno erano 5) per un periodo di 2 anni (invece che alcuni mesi). Selezionate dal Servizio Sociale, le signore, coordinate dalla cooperativa sociale ABC Dolomiti, hanno iniziato da pochi giorni a lavorare in attività a sostegno del servizio di assistenza domiciliare, con compiti per i quali non sono richieste qualifiche specifiche. In questi due anni daranno una mano agli assistiti nelle incombenze burocratiche e quotidiane. Per esempio, accompagneranno dal parrucchiere o dal medico, aiuteranno a curare l’orto, daranno una mano a fare la spesa o a accendere il fuoco, faranno compagnia, usciranno in passeggiata… L’obiettivo è duplice: da una parte quello di integrare il servizio di assistenza domiciliare, così da permettere agli assistititi di continuare a vivere presso il proprio domicilio, garantendo loro interventi accessori ma importanti per la qualità di vita e l’autonomia; dall’altra quello di favorire l’inserimento o il reinserimento lavorativo di 7 donne, evitando il rischio dell’assistenzialismo. La maggiore durata del progetto garantisce una continuità sia agli utenti, che possono relazionarsi con la stessa persona più a lungo, sia alle signore selezionate per l’Intervento 19, che possono così fare programmi di vita a medio termine.

Nei giorni scorsi, il presidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme Giovanni Zanon, il vice responsabile dei Servizi Sociali Michele Tonini e le assistenti sociali Elisa Rizzi e Elda Dagostin, nella sede della Cooperativa ABC Dolomiti di Cavalese, hanno dato il benvenuto alle beneficiarie del progetto, sottolineando come l’obiettivo finale dell’Intervento 19 sia quello di aprire sbocchi lavorativi tradizionali.

 

Cavalese, 2 luglio 2018

 

ADDETTO STAMPA

Monica Gabrielli          

340.8551994

monicagabrielli@gmail.com