Vai menu di sezione

IL 15 MARZO ANCHE FIEMME SI TINGE DI LILLA

A Cavalese e Predazzo il punto d’ascolto per disturbi del comportamento alimentare

Venerdì 15 marzo anche la Valle di Fiemme si tingerà di lilla, il colore che rappresenta la lotta contro i disturbi del comportamento alimentare. I Comuni di Cavalese, Castello Molina di Fiemme e Predazzo, con il patrocinio della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, allestiranno una fontana del paese, in segno di vicinanza e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su un problema che in Italia coinvolge oltre tre milioni di persone.

L’attenzione a questo tipo di disturbi non può limitarsi a un unico giorno all’anno: ecco perché, dal 2016, è attivo il Punto d’ascolto per disturbi del comportamento alimentare di Fiemme e Fassa, nato per volontà di alcune famiglie che hanno pensato di creare in valle un servizio per accogliere le persone che, in prima persona o in veste di genitore, amico o parente, si trovano ad affrontare un disturbo di questo tipo. Non un centro di cura, ma un luogo dove trovare supporto morale e ascolto, senza giudizio. Oltre ai volontari, al Punto d’ascolto sono disponibili anche una psicologa e una nutrizionista, che ricevono su appuntamento al piano terra della sede della Comunità Territoriale della Val di Fiemme a Cavalese e presso il centro Fisicamente Bimbo di Predazzo.

Per informazioni, contatti e appuntamenti: Daniela 349 2429726, Anna Maria 348 5936280, Elena 349 1948502, Veronika 347 8722429.

 

Cavalese, 11 marzo 2019

 

 

ADDETTO STAMPA

Monica Gabrielli          

340.8551994

monicagabrielli@gmail.com                                  

 

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 11 Marzo 2019
torna all'inizio del contenuto