Ti trovi in:

Home » La Comunità » Comunicazione » Ultime notizie » FARE RETE NEI DISTRETTI FAMIGLIA: I RISULTATI DELL’ANALISI IN FIEMME

Menu di navigazione

La Comunità

FARE RETE NEI DISTRETTI FAMIGLIA: I RISULTATI DELL’ANALISI IN FIEMME

di Martedì, 28 Novembre 2017
Immagine decorativa

Incontro nell’ambito del sesto Festival della Famiglia

Questa è la settimana del Festival della Famiglia, giunto alla sesta edizione: una settimana di eventi distribuiti sul territorio provinciale sul tema “Interconnessioni territoriali e sviluppo locale. Il capitale generato dalle reti”.

Anche il Distretto Famiglia Val di Fiemme organizza una serata di approfondimento e riflessione sull’argomento. Mercoledì 29 novembre alle 17.30, nell’auditorium dell’istituto di istruzione La Rosa Bianca di Cavalese (da sempre partecipe con gli studenti al Festival), verranno presentati gli esiti della ricerca sul Distretto di Fiemme: cosa significa fare rete nell’ambito delle politiche famigliari? Qual è la percezione degli attori che vi partecipano? A queste e ad altre domande daranno risposta i relatori presenti. Dopo il saluto dell’assessore provinciale Mauro Gilmozzi, Luca Baldinazzo, collaboratore TSM presso Agenzia per la Famiglia, la Natalità e le Politiche giovanili, esporrà gli strumenti di analisi, mentre Claudio Gramaglia, psicologo di comunità e formatore, si soffermerà sugli esiti della ricerca. Seguirà un dibattito tra i partecipanti. Michele Malfer, vicepresidente della Comunità Territoriale della Val di Fiemme e coordinatore istituzionale del Distretto Famiglia di Fiemme, concluderà i lavori con una riflessione finale.

Questo incontro si inserisce in un ricco e variegato ciclo di appuntamenti organizzati nelle ultime settimane in valle. A Molina di Fiemme si è parlato di sicurezza in internet, a Predazzo è stata presentata la Family Card, a Cavalese si è riflettuto sui giovani e lo sport, a Tesero si sono gettate le basi per la realizzazione di una guida di Fiemme a misura di famiglia. Il 30 novembre a Cavalese verrà presentato il libro “Dedicato ai genitori” di Paolo Degasperi, mentre il 13 dicembre a Castello di Fiemme si parlerà di svezzamento. Varie le tematiche e le sedi degli incontri, a dimostrazione che la valle di Fiemme è realmente una comunità educante, che mette al centro la famiglia e la riflessione su di essa da diversi e articolati punti di vista.

Cavalese, 28 novembre 2017

 

 

ADDETTO STAMPA

Monica Gabrielli          

340.8551994

monicagabrielli@gmail.com