Ti trovi in:

Menu di navigazione

La Comunità

ENTRO IL 30 NOVEMBRE LE DOMANDE PER CONTRIBUTO INTEGRATIVO SUL CANONE DI AFFITTO E PER ALLOGGI ITEA

di Lunedì, 05 Novembre 2018
Immagine decorativa

C’è tempo fino al 30 novembre per presentare le domande per l’ottenimento in locazione di un alloggio pubblico a canone sostenibile (ITEA) e per la concessione del contributo integrativo sul canone di affitto per chi è in locazione sul libero mercato.

I richiedenti devono essere in possesso della cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di permesso di soggiorno, oltre che essere residenti in un Comune della Provincia di Trento in via continuativa da almeno 3 anni. L’ICEF del nucleo familiare anagrafico non può essere superiore a 0,23 punti e non devono essere posseduti, nel triennio antecedente alla presentazione della domanda, alloggi adeguati (cioè agibili e dotati di servizi igienici interni all’appartamento) con diritto esclusivo di proprietà, usufrutto o abitazione.

Le graduatorie saranno approvate entro il 30 aprile 2019 per quanto riguarda le domande di contributo integrativo e entro il 30 giugno per le domande di alloggio ITEA, con l’assegnazione dei punteggi previsti dal regolamento in materia di edilizia abitativa pubblica. Qualora fosse disponibile un alloggio a canone sostenibile sarà proposto in locazione - seguendo l’ordine della graduatoria in vigore - al nucleo familiare per il quale lo stesso risulti idoneo, considerando anche eventuali figli minori in affido condiviso.

Il contributo integrativo, che sarà concesso ai richiedenti seguendo l’ordine della graduatoria e fino ad esaurimento dei fondi disponibili, potrà avere un valore massimo di 300 euro mensili e, in ogni caso, non potrà superare il 50% dell’importo risultante dal contratto di affitto. Avrà la durata di dodici mesi decorrenti dal mese successivo alla concessione e potrà essere rinnovato per altri 12 mesi presentando nuova domanda. È prevista l’interruzione di un anno per la presentazione di una terza domanda, salvo in determinati casi (come la presenza di un invalido al 75% o più, o di un ultrasessantacinquenne).

Le domande sono soggette a marca da bollo da € 16,00 e vengono materialmente compilate – sotto forma di intervista - a cura del Servizio Tecnico della Comunità, a titolo gratuito, in presenza del richiedente, previo appuntamento che potrà essere fissato anche telefonicamente al n. 0462.241331 o 0462.241333.

Si consiglia - prima di fissare l’appuntamento - di leggere attentamente il foglio “Documentazione da allegare e informazioni necessarie alla raccolta della domanda e all’attribuzione dei punteggi in graduatoria”, scaricabile anche online dal sito www.comunitavaldifiemme.tn.it, dove sono indicati i documenti da inserire nella richiesta e i dati indispensabili per la sua corretta compilazione.

 

Cavalese, 5 novembre 2018

 

 

ADDETTO STAMPA

Monica Gabrielli          

340.8551994

monicagabrielli@gmail.com